Quantcast
Sport

Pallanuoto, semifinali scudetto: l’Acquachiara sulla strada della Pro Recco

201201005ReccoVsFlorentia-38

Sori. Pro Recco contro Acquachiara, Brescia contro Florentia. Sono queste le semifinali scudetto della Serie A1 maschile 2012/13. L’unica squadra che è stata capace di sovvertire le gerarchie dettate dalla regular season è stata l’Acquachiara, che ha eliminato la Rari Nantes Savona vincendo in Liguria per 12 a 7.

I napoletani si troveranno di fronte una Pro Recco che viaggia a mille. Dopo aver rifilato 12 reti di scarto alla Promogest nella gara di andata, ha fatto altrettanto nel retour match giocato a Sori. La partita non è mai stata in discussione ed è stata quasi priva di agonismo, dato l’esito scontato.

I locali hanno segnato 4 reti su 8 occasioni con l’uomo in più; inoltre hanno beneficiato di ben quattro rigori: tre segnati da Figlioli, uno da Aicardi. Per i sardi 1 gol su 4 azioni con l’uomo in più e un rigore che Pastorino ha parato a Michele Luongo, fratello maggiore di Stefano. Un solo giocatore è stato espulso per raggiunto limite di falli: Russo nel quarto tempo.

Alla partita ha assistito Alessandro Campagna, commissario tecnico della nazionale. La Promogest saluta una stagione ampiamente positiva, terminata con un ottimo settimo posto. La Pro Recco è pronta per giocare una semifinale da favorita.

Il tabellino:
Ferla Pro Recco – Promogest 15 – 3
(Parziali: 5-1, 3-1, 2-1, 5-0)
Ferla Pro Recco: Tempesti, F. Lapenna, Madaras 2, Mangiante 1, S. Luongo 1 rig., Felugo, Giacoppo, Figlioli 5, Figari 3, D. Fiorentini 1, Aicardi 2, N. Gitto, Pastorino. All. Tempestini.
Promogest: Volarevic, M. Luongo 1, Racunica, Steardo , Klikovac 1, Montaldo, Pagliara, Sassanelli, Nicche, Ercolano 1, Astarita, Russo, Graffigna. All. Pettinau.
Arbitri: L. Bianco e Pascucci.

La Rari Nantes Bogliasco ha raggiunto i playoff e questo è stato già un buon risultato per la truppa biancoazzurra. Contro la prima della classe, il Brescia, c’era ben poco da fare. I bogliaschini hanno onorato la trasferta in terra lombarda, perdendo con 7 reti di scarto.

Per i bresciani 11 reti, delle quali 4 in superiorità numerica su 9 occasioni avute e un rigore trasformato da Presciutti. Per gli ospiti 9 azioni con l’uomo in più e 2 reti. Nessun giocatore è uscito per raggiunto limite di falli.

Il tabellino:
AN Brescia – Rari Nantes Bogliasco 11 – 4
(Parziali: 4-0, 3-1, 2-1, 2-2)
AN Brescia: Del Lungo, Valentino, C. Presciutti 3, Legrenzi, Loncar 2, R. Calcaterra 2, Mammarella 1, Nora, Binchi, Elez 1, Giorgi, G. Fiorentini 2, Voltolini. All. Bovo.
Rari Nantes Bogliasco: Dinu, Sekulic, A. Di Somma, Messina, E. Di Somma, Dufour, Camilleri 2, Boero, Bettini, Barillari 1, Guidaldi 1, Cocchiere, Gavazzi. All. Cucchia.
Arbitri: Scappini e Gomez.

I bresciani incontreranno in semifinale la Florentia, che ha ribaltato il risultato dell’andata battendo il Posillipo per 13 a 7.