Quantcast
Cronaca

Licenziamenti Fiera di Genova, i sindacati: “Atto gravissimo e irresponsabile”

Fiera di Genova

Genova. “Dopo le dichiarazioni alle lavoratrici ed ai lavoratori della Fiera di Genova spa da parte della Presidenza e dell’Amministratore Delegato, di una drastica riduzione del 50 per cento della forza lavoro, ed avendo appreso dai media locali ulteriori notizie in merito alla decisione assunta, Filcams-CGIL, Fisascat-CISL e Uiltucs-UIL non possono altro che respingere questo gravissimo atto irresponsabile, che ribalta e stravolge tutti i percorsi sino ad oggi intrapresi con la Fiera di Genova per la salvaguardia occupazionale”. Comincia così il duro comunicato stampa dei sindacati contro le decisioni assunte da cda di Fiera di Genova in merito ai tagli dei posti di lavoro.

“Stupisce e preoccupa – proseguono i sindacati – l’assordante silenzio da parte dei Soci ovvero Comune, Regione, Camera di Commercio, Provincia di Genova ed Autorità Portuale, i quali sino ad oggi pur avendo dichiarato di preoccuparsi per la salvaguardia dei livelli occupazionali non smentiscono né confermano le posizioni assunte da Fiera di Genova: si tratta di un segnale pericoloso e che delinea una precisa volontà”.

“Ricordiamo – dicono Filcams-CGIL, Fisascat-CISL e Uiltucs-UIL – che il 14 marzo 2013 in un incontro con il Comune di Genova si era inteso che alla verifica del piano industriale si sarebbero cercate tutte le strategie possibili volte alla ricollocazione del personale. Ribadiamo l’importanza ed il ruolo sino ad oggi ricoperto dalla Fiera nella città di Genova e auspichiamo che la ristrutturazione della Fiera non si abbatta solo ed esclusivamente sulle lavoratrici ed i lavoratori”.