Quantcast

#invasionidigitali: la rete organizza mini eventi in musei e luoghi d’arte

invasioni digitali

Genova. Organizzazione culturale collaborativa, sfruttando la potenza del web. E’ questa l’idea alla base di una singolare iniziativa: “#invasionidigitali”. Si tratta di una rete di eventi nazionali rivolti alla diffusione e valorizzazione del patrimonio artistico-culturale attraverso l’utilizzo di Internet e dei social media.

Il progetto (ideato da Fabrizio Todisco in collaborazione con la Rete di travel blogger italiani di #iofacciorete, Officina turistica, Instagramers italia e l’Associazione nazionale piccoli musei) è concentrato nella settimana tra il 20 e il 28 aprile. Si legge nel portale www.invasionidigitali.it che ospita l’idea: “L’iniziativa prevede l’organizzazione di diversi mini eventi (invasioni) presso musei e luoghi d’arte italiani e si rivolge a blogger, instagramer, appassionati di fotografia e a qualsiasi persona attiva sui social media”.

“L’obiettivo è quello di diffondere la cultura dell’utilizzo di internet e dei social media per la promozione e diffusione del nostro patrimonio culturale. Ogni invasione sarà organizzata secondo la formula del blogtour e sarà possibile partecipare ad una delle invasioni in programma o organizzarne liberamente una, tutti i partecipanti potranno realizzare i loro contenuti utilizzando il tag #invasionidigitali, saranno utilizzati i seguenti canali social: Facebook, Twitter, Instagram, Pinterest & Youtube, tutti i contenuti realizzati saranno aggregati su questo portale. Chiederemo a tutti di partecipare agli eventi in programma, invadere i musei con smartphone, video e fotocamere e condividere la propria esperienza sui social media” spiegano i promotori dell’iniziativa.

Sono attualmente tre gli eventi programmati in provincia di Genova. Al Museo del Risorgimento, il 24 aprile alle ore 10,30 (organizzatore Rossana Borroni) e al Museo d’Arte Contemporanea di Villa Croce, il 26 aprile alle 17. Al Galata Mudeo del Mare il 20 aprile alle 15.

Più informazioni