Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Il calendario per rimanere in serie A: ecco perché il Genoa può farcela

Più informazioni su

Genoa. Quattro partite uguale dodici punti. Una certezza nell’immediato futuro del Genoa c’è ed è legata alla matematica. Il resto è terra incognita perché la corsa salvezza sta entrando nel vivo e tutto può succedere.

Non è un’esagerazione, vista la rinasciata del Palermo ed il fatto che, appena due partite fa, il Siena aveva un punto di vantaggio sulle inseguitrici, mentre ora è indietro di due lunghezze.

Per sperare che il Grifone rimanga nella massima serie bisogna allora aggrapparsi al calendario. Non è molto, ma può fare la differenza. Il Genoa affronterà Pescara e Inter in casa, Torino e Bologna in trasferta. I primi sono già quasi retrocessi, il Bologna è già salvo. DIscorso diverso per l’Inter ancora in corsa per l’Europa e per i granata, che vogliono vincere per chiudere matematicamente o quasi il discorso salvezza. Calendario impegnativo, insomma, ma alla portata.

Guardiamo le concorrenti. Il Palermo affronterà Juventus e Fiorentina in trasferta, Udinese e Parma tra le mura amiche. Qui la difficoltà sale nettamente con i siciliani che entreranno in pieno nella corsa scudetto (ormai quasi una formalità) ed in quelle per Champions ed Europa League. A parte il Parma tutte le avversarie avranno ancora qualcosa da chiedere al campionato.

Rimane il Siena che parte con un distacco di due punti: Catania e Napoli in trasferta, Fiorentina e Milan in casa. Qui sembra ripetersi il discorso valido per il Palermo: comunque vada non sarà facile per i bianconeri, anche perché ospiteranno entrambe le pretendenti al terzo posto.

Il calendario del Genoa è allora quello più abbordabile. Serviranno cuore e anche un pizzico di fortuna, ma la salvezza è a portata di mano.