Politica

Grandi elettori, Miceli (Pd): “Un boomerang le polemiche di Melgrati”

Liguria. Tensione in Consiglio Regionale prima del voto sui grandi elettori che dovranno partecipare all’elezione del nuovo Presidente della Repubblica. L’opposizione ha infatti accusato la maggioranza di essere divisa sui nomi dei candidati.

“Le polemiche strumentali sollevate dal capogruppo del Pdl Melgrati- ribatte Nino Miceli, capogruppo Pd – si sono trasformate in un boomerang”.

“La maggioranza infatti – prosegue Miceli – ha votato come sempre compatta, eleggendo i suoi due rappresentanti, Burlando e Monteleone, con tutti i 16 voti dei Consiglieri di maggioranza presenti. L’opposizione invece ha votato ancora una volta in ordine sparso: tre dei consiglieri di minoranza infatti hanno votato uno dei nomi da noi proposti”.

“La polemica di Melgrati, sostenuta e alimentata anche dalla consigliera Della Bianca, circa una presunta mancanza di accordo nella maggioranza sui nomi da votare, si è dimostrata inconsistente e strumentale. L’accordo tra i capigruppo era assoluto, come il voto ha poi dimostrato”.

“Sono assolutamente soddisfatto – conclude Miceli – dell’esito della votazione, che dimostra ancora una volta la coesione assoluta all’interno della maggioranza e, certo di interpretare anche la volontà degli altri capigruppo che la compongono, rivolgo ai presidenti Burlando e Monteleone, così come al vice presidente Morgillo eletto dall’opposizione, i migliori auguri di buon lavoro”.