Quantcast
Cronaca

Gioco d’azzardo, la Cogetech contro il regolamento del Comune di Genova: “No a demonizzazione, da settore contributo importante contro illegalità”

slot machines

Genova. Martedì nell’aula consiliare di Genova arriverà la proposta della Giunta sul nuovo regolamento comunale volto a contenere l’apertura di nuove sale da gioco in città attraverso regole più ferree su orari, dotazioni e ubicazioni. Il commento dell’amministratore delegato di una delle aziende leader del settore, la Cogetech, non poteva che essere fortemente critico: “Quanto sta accadendo a Genova – dice Fabio Schiavolin ad. Cogetech – rischia di vanificare anni di lotta all’illegalità intrapresa insieme ai Monopoli di Stato: per questo motivo non possiamo che essere solidali con gestori ed esercenti nello stigmatizzare i rischi connessi all’applicazione del nuovo regolamento sull’installazione degli apparecchi del Comune di Genova.”

“Capiamo le intenzioni del Comune – prosegue Schiavolin – e la volontà di gestire al meglio l’impatto dell’offerta di gioco sulla comunità ma non possiamo condividere la campagna di demonizzazione nei confronti del gioco ne’ la volontà di arrivare ad un’inibizione totale dello stesso”.

“Amiamo e rispettiamo questo territorio avendone, peraltro, sposato il progetto sportivo con il Genoa cfc attraverso il nostro brand iZiplay – aggiunge l’ad Cogetech per questi motivi auspichiamo vi possa essere un momento di riflessione sull’implementazione dei nuovi regolamenti volto a tutelare quanto di buono costruito in questi anni soprattutto con riferimento al contrasto all’illegalità. In questo senso sottoscriviamo pienamente quanto comunicato in queste ore dai rappresentanti di Sistema Gioco Italia.”

Più informazioni