Quantcast
Cronaca

Furti in casa: gang italo-cubana nel mirino. Perquisizioni e sequestri di refurtiva a Genova

carabinieri

Genova. Più di una decina di perquisizioni e migliaia di euro di refurtiva sequestrata. Questi i primi numeri dell’offensiva dei carabinieri di Genova contro le bande di ladri specializzate in abitazioni.

Raccolti i primi elementi a carico di un gruppo formato da cittadini latino-americani e da un italiano sono partite le indagini, coordinate dal Sostituto Procuratore della Repubblica di Genova, Biagio Mazzeo, e dalle prime ore di oggi, nel capoluogo ligure e nel basso Piemonte, circa 60 militari dell’Arma hanno dato esecuzione a 13 decreti di perquisizione, locale e personale, di cui 12 a Genova e uno a Serravalle Scrivia.

L’organizzazione – composta da ladri e ricettatori con elevate potenzialità criminali – ha compiuto una serie di furti in varie parti della città, da levante a ponente, centro compreso, non esitando a usare violenza o minacce nei confronti delle vittime per assicurasi la fuga e il bottino.

Le indagini nei confronti degli autori e dei fiancheggiatori sono tuttora in corso, ogni oggetto rinvenuto e sequestrato, dopo gli accertamenti del caso, sarà restituito ai legittimi proprietari.

Tra gli oggetti sequestrati vi sono: strumenti elettronici e musicali, orologi, anelli, collane e bracciali in oro, computer e laptop, monitor, telefoni cellulari, televisori ed altro.

Una persona, trovata con la valigia in mano pronta per darsi alla fuga, è stata sottoposta a fermo di indiziato di delitto. Nelle prossime ore sarà definita la posizione degli altri indagati.

Inoltre, gli accertamenti che verranno svolti sul materiale sequestrato, consentiranno di far piena luce sia sui reati già oggetto di indagine che su altri eventi criminosi.