Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Frana in via Ventotene, il parroco: “Troppo facile scaricare i costi sui proprietari”

Genova. “E’ troppo semplicistico scaricare sugli attuali proprietari di via Ventotene i costi della riparazione del tutto”. Lo afferma don Paolo Benvenuto, parroco della parrocchia di San Giuseppe al Lagaccio, il quartiere in cui una frana ha messo a rischio un palazzo.

Il sacerdote ha scritto sul sito ufficiale della parrocchia una riflessione in difesa dei residenti. “C’e’ una responsabilità del Comune che ha autorizzato la costruzione di quella strada in maniera così sfacciatamente contraria non solo alle norme di sicurezza che ci
potevano essere all’epoca ma anche al più elementare buon senso che qualunque persona che lavora nella costruzioni ha e deve avere” ha scritto don Benvenuto.

Inoltre, “considerato che c’era sicuramente una crepa nel muro superiore prima del crollo, il demanio, che non permette a nessuno di entrare nella caserma Gavoglio, ha la responsabilità di non aver vigilato nè avvisato di quanto si stava producendo” ha aggiunto il parroco.

Per il sacerdote, infine, “la proprietà della strada non è dei condomini di via Ventotene, essi ne hanno solo la manutenzione ordinaria. A quanto sembra la strada apparteneva all’impresa Immobiliare Cinque Santi il cui proprietario è morto, e gli eredi hanno rinunciato all’ eredità; quindi, se non sbaglio, la proprietà della strada è ora del Comune di Genova”.