Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Elisoccorso Liguria, il Conapo scrive al Governo: “Vicenda surreale, dai tecnici ci aspettiamo soluzione tecnica”

Liguria. “A garanzia dell’efficienza e dell’economicità del servizio di elisoccorso in Liguria attendiamo una risoluzione tecnica da un governo di tecnici. Ci si riferisce alla surreale vicenda del servizio di elisoccorso tecnico-sanitario della Regione Liguria, un esempio di efficacia ed efficienza dell’amministrazione pubblica che sta per terminare, sacrificato sull’altare dell’interesse privato, incuranti della spending review”.

E’ quanto il Conapo, sindacato autonomo dei vigili del fuoco, scrive in una nota inviata oggi ai ministri del’Interno Cancellieri e della Salute Balduzzi, a proposito dell’obbligo di cessazione del servizio di elisoccorso integrato che sin dal 1994 vede collaborare i vigili del fuoco con il servizio sanitario regionale, sentenza che ora impone di appaltare il servizio ai privati.

“Una decisione – spiega Antonio Brizzi, segretario generale del Conapo – che riteniamo assurda e cavillosa e che non condividiamo perche’ foriera di ulteriori costi a carico dei cittadini. Inoltre, come vigili del fuoco siamo certi di aver dato, e di poter dare, in ogni situazione operativa, un servizio ineguagliabile dai privati e la sicurezza dei cittadini va tenuta in considerazione”.

Nella nota, inviata anche al presidente della Regione Liguria Burlando, il sindacato dei vigili del fuoco si rivolge in particolare al ministro Cancellieri essendo stata prefetto di Genova e chiede che il governo intervenga urgentemente a soluzione del problema con un intervento legislativo che riguardi non solo il caso Liguria ma l’elisoccorso in tutta Italia.

“Il 17 aprile siamo stati convocati dal ministro Cancellieri e, in quella occasione, questa sara’ una delle problematiche che come sindacato rappresenteremo”, fanno sapere dal Conapo.