Quantcast
Cronaca

Centro storico, migliaia di bombole abbandonate: Tursi studia l’allaccio alla rete gas per cittadini in difficoltà

Vicolo, centro storico

Genova. Lo scorso anno Amiu ha rimosso 2.700 bombole abbandonate, un fenomeno molto diffuso nel centro storico. A sollevare la questione è stata oggi la consigliera Maddalena Bartolini (Lista Doria) che ha chiesto chiarimenti sullo smaltimento, per evitare forme di degrado in particolare nella zona Maddalena Ghetto come confermato anche dall’associazione GhettUp.

“Le bombole usate dovrebbero essere riconsegnate ai distributori – ha risposto l’assessore Valeria Garotta – la loro rimozione da parte di Amiu rappresenta infatti un’attività extra dell’azienda, richiesta dal Comune.”. Il ritiro avviene due volte alla settimana, poi le bombole vengono portate in due punti di stoccaggio, in Valpolcevera e in Valbisagno. “Per risolvere il problema, stiamo lavorando a un progetto per favorire l’allaccio alla rete del gas per gli utenti in difficoltà – ha detto ancora Garotta – Abbiamo già incontrato Reti Gas e Banca Prossima, con la proposta di utilizzare parte dei fondi che Genova Reti Gas deve versare al Comune, relativi al 2012, per l’allaccio del gas a favore degli utenti in condizioni disagiate e stiamo procedendo a uno screening per individuare le persone che avrebbero diritto all’inserimento nel progetto”.

Inoltre, Genova Reti Gas ha avviato una campagna di comunicazione sulla sicurezza del gas; in particolare è previsto l’allestimento di banchetti nel centro storico, per informare e sensibilizzare i cittadini sui rischi legati ad un cattivo utilizzo del gas.