Quantcast
Cronaca

Case, i genovesi puntano meno sul mattone: calano i prezzi in periferia, tengono le zone signorili

casa

Genova. Sono ancora in calo le compravendite immobiliari in provincia di Genova. Calano i prezzi ma, nonostante questo, i cittadini puntano meno su quello che era considerato il bene rifugio per eccellenza, il mattone.

A spiegarlo, alla presentazione di Guidavalorecasa.it, Osservatorio Immobiliare della Liguria, gli agenti immobiliari professionali genovesi aderenti a Fiaip. “La situazione attuale è dovuta al fatto che c’è una minore liquidità sul mercato – ha spiegato Fabrizio Segalerba, presidente di Fiaip Genova –
dovuta anche alla minore propensione alla concessione dei crediti da parte degli istituti bancari. Ma la cosa che notiamo è che ci troviamo di fronte ad un mercato governato da una sola emozione, la paura”.

Tra le zone che hanno perso maggiormente valore immobiliare quelle periferiche genovesi mentre tengono le zone signorili, come il quartiere di Carignano e il levante, da Albaro a Nervi.
Una tenuta, specificano gli agenti immobiliari, in senso di valore degli appartamenti, anche perché c’é una minor propensione ad abbassare i prezzi. Mantengono quote di mercato, quindi, le case vicino alla costa anche perché, ha sottolineato Pucci Guerrino “il mare mantiene una doppia funzione, quella di
vacanza, oltre che di residenza”.

Più informazioni