Quantcast
Sport

Basket, playoff serie A3 femminile: il sindaco Doria in tribuna, una grande De Scalzi in campo, è super Nba Zena

Wideurope NBA-Zena

Genova. “Era una partita difficile che siamo riusciti ad indirizzare verso di noi con la difesa che ci ha permesso di trovare soluzioni in attacco, e la difesa è stata l’arma con cui siamo riusciti a sopperire ai black-out in attacco contro la loro zona” -è l’analisi di coach Pansolin a fine partita- “Ora ci aspetta una settimana per preparare gara-2, dove speriamo di recuperare tutte le acciaccate”

PalaDonBosco: pieno e caldissimo! Sindaco Doria: presente! Don Gallo: in preghiera pro NBA-Zena! Aggiungiamoci anche l'”in bocca al lupo” telefonico di Antonello Riva. Insomma, fin dall’inizio c’erano tutti gli ingredienti per una serata memorabile, e così è stato. Nonostante l’infortunio che non ha consentito a coach Pansolin di poter disporre di Dade Algeri (autentica rivelazione della stagione), le rosanero sono riuscite a mettere in campo tutta l’energia e la serenità necessarie a conquistare gara-1, primo tassello della semifinale play-off che designerà una delle finaliste per la promozione in Serie A2.

Le ragazze di Pansolin all’inizio sembrano un po’ contratte, l’esperta Simonetti colpisce a ripetizione (9 punti nel primo quarto) e sono i primi due punti (dalla lunetta) di De Scalzi, a metà periodo, a dare il primo aggancio seguito immediatamente da quattro punti consecutivi di Belfiore per il primo vantaggio (12-10 al 7′). Da questo momento le genovesi non saranno più raggiunte dalle piemontesi che subiscono (conditi dalla tripla di chiusura di primo periodo) ben 14 punti consecutivi di una scatenata De Scalzi.

Al quattordicesimo minuto il vantaggio è già in doppia cifra (32-22), e così a metà del terzo periodo (42-32 al 25′). Qui, inevitabilmente, le rosanero hanno un piccolo passaggio a vuoto, realizzano solo due punti a cavallo tra il terzo ed il quarto periodo, e le piemontesi ne approfittano. Ferraris e Simonetti dimezzano lo svantaggio (44-39 al 32′). Le difficoltà delle padrone di casa si manifestano anche dalla lunetta, ma è proprio dopo un errore su tiro libero di Cerretti che riparte la marcia trionfale delle padrone di casa: Belfiore (per lei 13 rimbalzi e 21 di valutazione) strappa il rimbalzo offensivo e muove finalmente il tabellino della sua squadra, Piermattei glacialmente piazza un 2/2 dalla lunetta e subito dopo De Scalzi riporta il punteggio sul +10 (50-40 al 34′).

Le piemontesi non riescono più a reagire ed il loro svantaggio arriva a toccare anche i 15 punti (59-44) quando manca un minuto al termine. È ovviamente festa grande anche se nei play-off conta solo vincere, indipendentemente dal punteggio finale. Resta però (ed è un bel biglietto da visita) la prestazione difensiva delle genovesi che hanno molto limitato le avversarie più pericolose con Piccionne (che in gara-3 dei quarti play-off contro Carugate aveva realizzato ben 21 punti trascinando Moncalieri in semifinale) limitata a due soli punti messi a segno nel finale di partita e soprattutto il grande merito della Wideurope NBA-Zena è rappresentato dai soli 18 punti concessi alle avversarie nei secondi venti minuti.

In attacco, neanche a dirlo, ancora una volta devastante Sara De Scalzi con 9 rimbalzi, 8 falli subiti, 10/11 dalla lunetta, 9/13 dal campo per un eclatante +37 di valutazione complessiva. Sabato prossimo gara-2 a Moncalieri: tutto quello che di buono è stato realizzato in gara-1 non conterà più, si ricomincerà dalla palla a due e sarà comunque necessario vincere: è il bello dei play-off.

Campionato Nazionale Femminile di Serie A3 – Girone A
Genova, 20/04/2013
Play-Off – semifinale, gara-1

Wideurope NBA-Zena Genova – Azzurra Moncalieri 56-49 (19-18, 36-28, 44-37)

Wideurope NBA-Zena: Bracco ne, Cavellini , Mancini , Belfiore 16, Cerretti 6, Giorato ne, Manzato , Piermattei 8, Iannuzzi , De Scalzi 29.
TL: 16/22
All.: Pansolin

Moncalieri: Penz , Simonetti 11, Piccionne 2, Cordola 9, Morello , Racca 4, Baima 6, Nicola 3, Ferraris 8, Gaj Tripiano 3.
TL: 5/19
All.: Spanu