Quantcast
Sport

Basket, playoff serie A3: a Novara la Wideurope Nba-Zena gioca per l’accesso alle semifinali

Wideurope NBA-Zena

Genova. “Il bello dei play-off è che non fai in tempo a gustarti una bella vittoria, per noi addirittura la prima, che già c’è un’altra partita altrettanto determinante, e si ricomincia daccapo…” Il commento del presidente Besana fotografa il momento di grande soddisfazione in “casa NBA-Zena” e la perfetta consapevolezza che la vittoria, larga (+21), conseguita in gara-1 contro lo Stars Novara è solo il primo gradino, e perdere (anche di misura) in gara-2 vorrebbe dire affidare al jolly di una gara secca (per quanto “in casa”) l’accesso alle semifinali per la Serie A2.

Ne sono consapevoli le giocatrici, che nonostante i molti infortuni (che hanno messo definitivamente fuori gioco, per quest’anno, un elemento fondamentale come Flandi) hanno saputo fare quadrato, vincendo 11 delle ultime 13 partite e sanno benissimo che nei play-off ogni partita è da considerarsi alla stregua di una finale.

In gara-1 coach Pansolin ha saputo far indossare alla sua squadra “il vestito della festa”… come interpretare diversamente la prestazione monstre (8/13) nel tiro da tre da parte di una squadra che nelle precedenti 22 partite proprio da lì aveva mostrato i suoi limiti? E come interpretare la recente crescita offensiva? 69 punti di media negli ultimi 4 incontri contro una media/campionato di 55 punti sono l’indice di una squadra in buona salute proprio nel momento più importante dell’anno.

Gara-2 (sabato 13, ore 21 allo SportCube di Cameri) potrà dare indicazioni ancora più precise, e coach Pansolin pretende ancor più concentrazione e determinazione dalle sue ragazze. “Andiamo verso Gara-2 e sarà una partita nuova da giocare senza pensare troppo a quanto di buono fatto sabato scorso. Dobbiamo avere la consapevolezza di poter chiudere la serie sapendo anche che Novara giocherà con le spalle al muro perché una nostra vittoria significherebbe la loro eliminazione e quindi la fine della loro stagione. Mi aspetto qualche adattamento da parte loro sia sui nostri giochi che su alcune situazioni tattiche che hanno solo accennato durante gara-1 ed è su questo che abbiamo lavorato in settimana. Occhio a Guarneri, il cui rendimento casalingo è di molto superiore a quello mostrato in trasferta e in gara-1.”