Quantcast

Arenzano, quando i fiori diventano arte: 3mila “opere” colorano Florarte 2013

florarte

Arenzano. Ditelo con i fiori, ma solo se le composizioni floreali si spirano a opere d’arte di artisti famosi. Dopo De Chirico e tanti altri, quest’anno Florarte Arenzano sarà dedicata al pittore ligure Aurelio Caminati, uno dei grandi protagonisti delle genarzone artistica del secondo dopoguerra, scomparso all’età di 89 anni nel 2012.

Florarte 2013 è la mostra d’arte e composizioni floreali in programma nel Parco Negrotto Cambiaso di Arenzano da mercoledì 24 a domenica 28 aprile.

Un viaggio colorato e profumato dentro una serra monumentale liberty trasformata in un giardino d’arte con tremila fiori. Un’esposizione unica, realizzata in collaborazione con l’Università di Genova e con l’Accademia Ligustica di Belle Arti, con l’aiuto della figlia dell’artista Maria Grazia Caminati.

La manifestazione, ricca di numerosi eventi collaterali, con concerti, le letture, visite guidate, letture fiorite e altri eventi, è stata presentata in mattinata nella sede della Regione Liguria dal vicesindaco e assessore al Turismo del Comune di Arenzano Daniela Tedeschi con l’assessore alla Cultura e Ambiente Giulia Gambino, da Franco Sborgi, docente di storia e arte contemporanea dell’Università di Genova che nel 1998 allestì una grande mostra di Caminati a Palazzo Ducale. Il flower- designer Chicco Pastorino, il presidente dell’associazione Kunst&Arte , Hilke Kracke e l’ assessore al Turismo e Cultura della Regione Liguria Angelo Berlangieri.

E proprio da Berlangieri è arrivata la notizia che Florarte, nel 2015, ospiterà un evento floreale dedicato all’Expo 2015 di Milano. Alla conferenza stampa è intervenuto anche l’assessore regionale allo Sport di Arenzano Matteo Rossi
L’ingresso a Florarte è libero.

Più informazioni