Quantcast
Sport

Vela, il sammargheritese Marco Cimarosti presenta, in anteprima, il campionato mondiale Etchells

vela classe Melges

Genova. Nei giorni 8-15 giugno si svolgerà nelle acque antistanti Rosignano Solvay (Livorno) uno degli eventi più attesi della stagione velica internazionale, il campionato mondiale della classe Etchells, una barca a bulbo da regata, riconosciuta dalla Federazione Mondiale della Vela, tra le più diffuse nel mondo anglosassone con più di 1500 imbarcazioni in attività, progettata nel 1955 dall’americano Skip Etchells, già costruttore delle imbarcazioni Star del nostro mitico ammiraglio Straulino, e unico skipper che tuttora ha fatto vincere un mondiale della classe STAR ad una donna, sua moglie Mary.

Nella classe Etchells si cimentano tutti i più famosi velisti internazionali, da Dennis Conner a John Bertrand a Russel Coutts, solo per citarne alcuni resi famosi anche al grande pubblico grazie alla Coppa America. Dennis Conner (mister Coppa America) ha definito l’Etchells “semplicemente la barca più bella che esista”. Una rigida politica di classe vigila sulla stretta monotipia dell’Etchells, la sua costruzione e le sue attrezzature, in modo che si possa affermare che queste imbarcazioni sono realmente tutte uguali e che la vittoria è quindi possibile per reale merito del timoniere e dell’equipaggio, che per regolamento è di minimo 3 persone e massimo 285 Kg.

L’evento sarà organizzato dal locale Yacht Club Cala de’ Medici, con il patrocinio del Comune di Rosignano Solvay grazie all’ospitalità della moderna ed attrezzata Marina Cala de’ Medici. Saranno un’ottantina gli scafi in gara, essendo questo il numero massimo ammesso dal regolamento di classe, provenienti da una quindicina di paesi, inclusa una folta rappresentanza da Stati Uniti, Australia e Nuova Zelanda, paesi dove la classe è particolarmente diffusa.

L’iniziativa dell’organizzazione è merito della Associazione Italiana della Classe Internazionale Etchells, nella persona del suo capitano Marco Cimarosti, sammargheritese tesserato per i colori del Circolo Nautico Rapallo, esperto velista di fama mondiale, ma letteralmente innamorato di questa classe. “Ogni velista di successo sogna di iscrivere il suo nome nell’albo d’oro del Campionato del Mondo Etchells – dice Marco Cimarosti -. E’ il campionato più ambito che esista. Questo è il primo campionato di questa classe che viene organizzato in un paese non anglosassone, e segue – tanto per capirne l’importanza – quelli di Sydney e San Diego, precedendo quelli di New York, Honk Kong e San Francisco. Nel campionato di Sydney dell’anno scorso, oltre ai nomi storici della vela, erano presenti una cinquantina di medaglie olimpiche”.

Sarà l’australiano Tom King, campione del mondo in carica, già medaglia d’oro olimpica nei 470 a dover difendere il titolo, ma sarà sicuramente difficile che possa ripetersi vista la quantità di pretendenti. In Australia, America a Gran Bretagna le selezioni per poter partecipare sono ormai in corso da mesi. “Per gli italiani in gara – continua Cimarosti – sulla carta non ci sarà possibilità di affermazione tale è la bravura degli stranieri, ma tutto può accadere nelle acque amiche del mediterraneo, tanto diverse da quelle fredde e difficili oceaniche dove io stesso ho partecipato per ben sette volte, spesso unico italiano presente. Siamo orgogliosi di questa organizzazione, con la quale vogliamo far gustare il nostro mare, ma anche una perfetta ospitalità italiana, ed il gusto tipico dei nostri cibi e vini”.

La promozione e comunicazione è affidata a Amedo Solimano appassionato del mondo vela e noto professionista nel campo della comunicazione sia in italia sia all’estero. Da 30 anni nel settore, Solimano ha assunto recentemente il prestigioso incarico di responsabile della comunicazione e promozione del Comune di Portofino “una sorta di ambasciatore di Portofino nel mondo”, come hanno scritto, con il mondo del mare sempre nel cuore.