Quantcast
Economia

Sestri Ponente rinasce, sottopasso e Mercato di via Ferro: piazza Miconi verso la pedonalizzazione

Sestri Ponente. Una nuova rinascita per Sestri Ponente con il sottopasso e il mercato di via Ferro. Stamattina si è svolto il sopralluogo dell’assessore comunale allo Sviluppo Economico, Francesco Oddone, insieme al presidente del Municipio Medio Ponente, Giuseppe Spatola.

“Finalmente siamo riusciti ad aprire il mercato di via Ferro e questo credo che sia un grosso risultato per il nostro Municipio. Significa non solo mettere i commercianti in grado di esercitare in luogo dignitoso,ma rilanciare l’intera zona – spiega Spatola – il sottopasso è già funzionante, fra breve speriamo lo siano anche gli ascensori e in futuro speriamo di riuscire a trasferire la biglietteria automatica per fare in modo che passi sempre più gente”.

Lo spostamento degli esercenti in via Ferro consentirà la liberazione di piazza dei Miconi, su cui ci sono dei progetti. “Dobbiamo dire al Comune di Genova quale assetto dovrà avere la piazza entro meta aprile – prosegue il presidente del Municipio – L’ipotesi più gettonata tra gli operatori commerciali e la cittadinanza è quella di una piazza completamente pedonalizzata, senz’altro priva di parcheggi. Una zona adatta per i bambini e per la popolazione, insomma. Nella peggiore delle ipotesi, una porzione della piazza potrebbe essere lasciata al transito veicolare, sole se non fosse possibile pedonalizzare anche le vie di accesso e deflusso”.

Intanto, anche le polemiche dei commercianti che non volevano trasferirsi sembrano essere finite. “Abbiamo avuto anche un incontro a Tursi in cui noi abbiamo fornito risposte alle loro esigenze, che mi pare abbiano indotto a ritenere cosa opportuna il trasferimento – conclude Spatola – Gli esercenti, se vorranno, potranno anche avere uno stallo di parcheggio dedicato. Non mancheranno, inoltre, 4 stalli utilizzabili anche dagli operatori commerciali della zona, molti parcheggi per residenti e aree a disco per consentire alla clientela di avere più spazi a disposizione”.

Un progetto completo, quindi, di cui si è detto molto soddisfatto anche l’assessore Oddone. “Un passo importante per il rinnovamento e il rilancio del quartiere – dichiara – se avessimo più fondi sarebbe opportuno fare interventi simili anche in altre zone della città”.