Quantcast
Politica

Sestri Levante, il gioco d’azzardo in consiglio comunale

slot machines

Sestri Levante. Stasera alle 21 si svolgerà il consiglio comunale con al centro argomenti di grande interesse, come i canoni demaniali e il gioco d’azzardo. Quest’ultimo punto tiene ormai banco da molti in mesi in tutto il Tigullio, dove sta dilagando l’apertura di sale da gioco.

Proprio per questo, anche a Sestri Levante, è stata presentata una mozione dei capogruppo consiliari Lorena Calagno, Giorgio Grino e Pietro Gianelli sulla “Adesione al Manifesto dei sindaci per la legalità contro il gioco d’azzardo”.

Ma in totale i punti all’ordine del giorno sono 8, in primis l’approvazione del Regolamento istitutivo e del programma fondativo e di valorizzazione del Museo Archeologico e della Città, poi l’approvazione del piano d’azione per l’energia sostenibile (Paes) previsto dal patto dei Sindaci dell’Unione Europea per il raggiungimento entro il 2020 degli obiettivi comunitari in campo energetico-ambientale.

Si parlerà anche di integrazione perimetrale del “Centro integrato di Via” via Nazionale e a seguire dell’interrogazione del consigliere Piero Gianelli ad oggetto: “Rottura cavo dell’alta tensione dell’elettrodotto che sovrasta Valle Ragone”. Seguirà l’interpellanza del consigliere Vincenzo Gueglio ad oggetto “E la Cri?” e l’interpellanza del capogruppo Giuseppe Ianni relativa a criticità riscontrate nella zona strada parco.

Poi sarà il momento della mozione sul gioco d’azzardo e infine, ma non ultima in ordine di importanza, la mozione dei capogruppo consiliari Lorena Calagno, Giorgio Grino e Pietro Gianelli ad oggetto: “”Aree e canoni demaniali marittimi”.