Politica

Santa Margherita Ligure: finiti i lavori lungo la diga foranea

santa margherita

Santa Margherita Ligure. Sono terminati, lungo la diga foranea, i lavori di realizzazione dei nuovi locali al servizio del Porto. All’altezza di Piazzale Cagni, la Marina turistica sfoggia ora servizi igienici e docce accoglienti, incassati in una massicciatta che vanta un perfetto look in stile genovese.

Addio, quindi, agli indecorosi container, quelli che il Sindaco Roberto De Marchi aveva sempre definito “indegni e vergognosi” per una località che vuole attrarre prestigiosi yachts in un mercato turistico estremamente competitivo.

“Il Porto – dichiara il Sindaco – è il principale volano economico della nostra città, un patrimonio da valorizzare per attirare turismo, indotto, occasioni di sviluppo. I cittadini chiedono che la politica metta il lavoro al centro del proprio interesse: Santa Margherita recepisce questa richiesta puntando sull’indissolubile rapporto tra la città e il mare”.

I nuovi locali comprendono anche un’area deposito per gli ormeggiatori e una nuova cabina elettrica, “essenziale – come spiega il vicesindaco e assessore al Porto Mario Fracchia, che ha sovrinteso all’intervento – per dare il via alla posa di nuove colonnine al servizio degli ormeggi”. L’inaugurazione odierna non segna dunque un punto d’arrivo. Il restyling, infatti, è appena incominciato. Nei prossimi mesi la “Perla del Tigullio” assisterà alla risistemazione di Piazzale Cagni, dove saranno disegnati 18 parcheggi per auto a disposizione degli armatori, alla posa dei nuovi impianti illuminanti ad opera del Provveditorato alle opere pubbliche e, dulcis in fundo, alla realizzazione di una passeggiata sulla diga foranea. Obiettivo, avere un Porto Turistico sempre più ricco di vita, di appeal, di servizi e di opportunità.

Per favore, disabilita AdBlock per continuare a leggere.

Genova24 è un quotidiano online gratuito che non riceve finanziamenti pubblici: l’unica fonte di sostegno del nostro lavoro è rappresentata dalle inserzioni pubblicitarie, che ci permettono di esistere e di coprire i costi di gestione e del personale.
Per visualizzare i nostri contenuti, scritti e prodotti da giornalisti a tempo pieno, non chiediamo e non chiederemo mai un pagamento: in cambio, però, vi preghiamo di accettare la presenza dei banner, per consentire a Genova24 di restare un giornale gratuito.