Quantcast

Sampdoria tra infortuni e mercato. De Silvestri: “Mai mollare. Delio Rossi? Un vero e proprio martello”

Le immagini del Derby dela laterna tra Genoa e Sampdoria

Bogliasco. La Sampdoria riprende il suo cammino in campionato dopo la lunga sosta. Si trova, però, ad affrontare l’infortunio, più grave del previsto, di Andrea Costa. Il difensore si era fatto male nell’amichevole di sabato contro la Carcarese e dovrà star fermo tra i quindici e venti giorni, probabile che possa rientrare in occasione del derby. Sicuramente sarà assente a Bergamo.

Per sostituirlo si pensa a Rossini, Mustafi o Castellini, con il primo attualmente in vantaggio sugli altri due. Si lavora anche in prospettiva: la Sampdoria starebbe infatti pensando di riscattare Mirko Eramo. Comproprietari della mezzala, i blucerchiati punterebbero così a respingere le voci di un forte interessamento da parte di altri club. Il rinnovo contrattuale dovrebbe così portare il giocatore tutto nelle mani della Samp.

Intanto da Bogliasco parla Lorenzo De Silvestri: “Abbiamo fatto un sacco di partite con buone risultati, Rossi ha portato un’organizzazione di gioco e di gruppo, sta a noi adesso continuare questo filotto di partite. Sono contento di giocare con regolarità, è quasi una mia rivincita, non ho mai mollato nemmeno nei momenti bui. Adesso guardiamo al presente e le cose vanno bene. Rossi è un martello, è sempre maniacale, se è cambiato lo ha fatto solo nei miei confronti perché alla Lazio mi conobbe quando avevo 17 anni”.

“Il tifo a Marassi – ha concluso – è bellissimo, non c’è la pista d’atletica e fa piacere tutto l’entusiasmo. La nazionale? Ci penso, non l’ho mai lasciata da parte, adesso ci penso anche maggiormente”.