Quantcast

Sampdoria, Palombo e il nuovo stadio: “Spero di giocarci, ora però vinciamo il derby”

palombo angelo daniele gastaldello sampdoria

Vado Ligure. Un nuovo Sampdoria Point a Vado Ligure e due ospiti d’eccezione per la sua inaugurazione: Daniele Gastaldello e Angelo Palombo.

Tra una foto ed il prevedibile bagno di folla tra i tifosi c’è anche il tempo di concedersi alle domande dei cronisti.

“Dobbiamo cercare – ha detto il capitano blucerchiato – di migliorare giorno dopo giorno perché questa squadra ha grandi possibilità, ma non possiamo considerarci arrivati. Può nascere una Samp importante: abbiamo basi solide e giovani che sono cresciuti molto. Prima di tutto, però, dobbiamo finire questa stagione in crescendo e poi lavorare ancora al massimo”.

Non si può allora non parlare del derby che sta arrivando: “Per come era partita la mia estate – ha sottolineato Angelo Palombo – non pensavo di giocare un derby da protagonista, ma se sono rimasto qui qualcosa mi sentivo. Ora dobbiamo pensare a vincere per noi e per i tifosi”.

“Mi sento bene – ha continuato il centrocampista – sto lavorando bene. Ero in stand by sono, contento di essere tornato a giocare per il futuro vedremo ora non ci penso. Un posto da dirigente? Non lo escludo, però la società sa cosa è meglio per tutti”.

“Il nuovo stadio? Mi ricorda un po’ il caso di Del Piero – ha concluso – e come lui spero di giocarci anche io”.