Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Regione, Basso lascia il consiglio per il Parlamento: “Sento forte il dovere di rappresentare Liguria a Roma”

Regione. “Ho ricevuto oggi la convocazione ufficiale per la prima seduta della Camera dei Deputati, prevista il 15 marzo. Sento tutta la responsabilità di far parte di un Parlamento chiamato a compiere scelte decisive per il futuro del Paese, superando la situazione di stallo determinata dall’esito delle elezioni”. Lorenzo Basso annuncia con un comunicato ufficiale che lascerà la carica di consigliere regionale Pd per approdare in Parlamento.

“Sono ben consapevole che questa legislatura potrebbe avere un’evoluzione precaria e burrascosa -sottolinea Basso – In molti mi hanno consigliato di rinunciare al Parlamento e di restare qui a Genova, come consigliere regionale, per altri due anni. Non lo farò per le stesse ragioni per cui mi sono candidato. Oggi siamo tutti chiamati ad assumerci maggiori responsabilità e a dare prova di coraggio nell’affrontare i problemi del Paese. Sento quindi forte il dovere di rappresentare la Liguria a Roma e cercare soluzione ai suoi problemi, svolgendo questo compito con il massimo impegno possibile”.

Basso ha quindi scritto al Presidente del Consiglio regionale della Liguria per comunicargli la sua volontà e chiedendo che “siano svolti tutti gli adempimenti necessari ad evitare che nemmeno per un giorno possa esserci sovrapposizione fra i due ruoli”. 

“Quando mi sono candidato alle primarie ho fatto una scelta di responsabilità: portare a livello nazionale la voce della Liguria che cambia. Su questo impegno ho ricevuto il consenso degli oltre 4.000 elettori che alle primarie hanno scritto il mio nome e di quanti hanno votato PD alle politiche, sperando li potessi rappresentare in Parlamento. 
Per rispetto nei loro confronti, e di me stesso, non ci saranno cambiamenti nel percorso che ho intrapreso”, conclude Basso.