Quantcast
Cronaca

Rapallo, “Il Gabbiano” lancia l’iniziativa “Adotta un marciapiede”: “A rischio l’incolumità dei cittadini”

marciapiede a rapallo

Rapallo. “Dopo la lodevole iniziativa ‘adotta una buca’, che sembra abbia avuto una certa attenzione da parte dell’Amministrazione con lo stanziamento di una cifra di 100 mila euro, direi di passare ad un’altra iniziativa che chiamerei ‘adotta un marciapiede’”. A parlare è il tesoriere de “Il Gabbiano”, Guido Ortenzi.

“Nelle foto un marciapiede (vi preghiamo di credere che si tratta di un marciapiede) di una zona semicentrale di Rapallo, che ogni tanto viene assoggettato ad interventi di tappabuchi anziché essere oggetto di un vero e proprio rifacimento ex novo”.

“Sono d’accordo che il centro della città debba essere tenuto in ordine per dare un’immagine positiva a turisti e agli ospiti ma non per questo le zone semicentrali, periferiche e le frazioni debbono essere abbandonate – prosegue – Anche i cittadini che abitano in queste zone pagano le tasse e quindi devono avere marciapiedi e marciapiedi decorosi e mantenuti non pericolosi”.

Secondo Ortenzi, non possono non esserci sufficienti risorse per evitare pericoli all’incolumità dei cittadini, che hanno l’obbligo di camminare sui marciapiedi. “Invitiamo quindi l’Amministrazione Comunale ad analizzare bene i vari capitoli di spesa preventivati e siamo convinti che i fondi si riusciranno a trovare”, conclude.