Quantcast
Cronaca

Privacy, Rodotà: “I dati personali nel 2020 varranno oltre mille miliardi”

Palazzo ducale

Genova. I dati personali degli oltre 500 milioni di abitanti dei 27 Paesi dell’Unione Europea nel 2020 avranno un valore commerciale stimato attorno ai 1.000 miliardi di euro, l’8% del Pil europeo, un tesoro nascosto dal fortino
della ‘privacy’.

Lo ha spiegato l’ex presidente dell’Autorità Garante per la Privacy, Stefano Rodotà, a Genova a Palazzo Ducale per l’incontro ‘Vivere in rete, esiste ancora la
privacy?’ dove ha illustrato i dati calcolati dallo statunitense Boston Consulting Group.

”La privacy deve continuare a esistere, è un campo di battaglia planetario, molti grandi interessi pubblici e privati vogliono impadronirsi delle informazioni personali – ha sottolineato -. Oggi è in atto un conflitto tra Unione Europea
e Stati Uniti, perché l’Europa vuole rafforzare la tutela dei dati personali”.

”Finché non c’erano i social network – ha aggiunto – non c’erano tante informazioni in giro. Ora invece, con i cellulari cediamo in continuazione informazioni su di noi, così come con le carte di credito. Mettiamo in giro dati che qualcuno cercherà di sfruttare per l’importanza commerciale che hanno”.