Quantcast
Cronaca

Principe, sfiorato da macchina muore due giorni dopo: indagata giovane automobilista

Aula di tribunale

Genova. Martedì scorso un ottantenne è stato urtato lievamente da un’auto, poi è andato a casa, si è sentito male e ieri è morto. Oggi il sostituto procuratore Ranieri Vittorio Miniati ha aperto un fascicolo con l’ipotesi di omicidio colposo nei confronti dell’automobilista che in via S. Ugo, sopra Principe, avrebbe sfiorato con la propria vettura il pensionato, mentre domani sarà conferito l’incarico al medico legale per l’autopsia che servirà ad accertare le cause del decesso.

Sulla dinamica dell’episodio sono ancora in corso accertamenti. Secondo quanto ha riferito la giovane automobilista l’uomo, di 81 anni, sarebbe sceso dal marciapiede venendo urtato in maniera lieve dall’auto. La giovane ha
spiegato di aver aiutato l’anziano a rialzarsi e gli avrebbe chiesto se voleva un’ambulanza ma lui avrebbe risposto che stava bene e, dopo aver avuto i dati della giovane, è salito su un autobus si è recato a casa ma, in giornata, si è sentito male. Il figlio lo ha accompagnato in ospedale, al Galliera, dove ieri è morto.