Quantcast
Economia

Panarello, Usb: “Oggi in cassa, l’azienda faccia chiarezza sul futuro”

usb - unione sindacale di base

Genova. Panarello, marchio storico dell’industria dolciaria e genovese, affronta un periodo di difficoltà e fa ricorso in questo periodo alla cassa integrazione.

“Fin qui niente di diverso rispetto a una drammatica realtà che purtroppo accomuna oggi centinaia di migliaia di lavoratori in tutta Italia – scrive Maurizio Rimassa, USB lavoro privato – Nel caso di Panarello però riteniamo che la difficoltà attuale abbia origini più lontane e che l’azienda non abbia fatto in passato le scelte e gli investimenti giusti e oggi sia impreparata a fronteggiare la crisi.

Si è rinunciato a importanti canali distributivi e sono mancati investimenti adeguati per garantire la qualità necessaria a fronteggiare una concorrenza sempre più forte e agguerrita. Non vorremmo che la crisi economica servisse da pretesto per ridimensionare la produzione concentrandosi solo sulla distribuzione.

Panarello infatti apre nuovi punti vendita ma intanto una produzione importante come quella delle colombe è affidata per il secondo anno di fila ad una ditta esterna. Panarello è un marchio storico a cui i genovesi sono molto legati per la qualità dei suoi prodotti. Affidare ad altri la produzione potrebbe compromettere tutto ciò e soprattutto metterebbe a serio rischio il futuro occupazionale di molti lavoratori”.

Usb chiede che l’azienda faccia chiarezza sulle sue intenzioni e su quale futuro attende i lavoratori.

Più informazioni