Quantcast
Cronaca

Occhiali di contrabbando dalla Cina, maxi sequestro in porto: i 50 mila pezzi avrebbero fruttato 250 mila euro

sequestro occhiali

Genova. Nuovi maxi sequestro in porto a Genova, dove la guardia di finanza, in collaborazione con l’Agenzia delle Dogane, ha individuato in un container proveniente dalla Cina 50.400 paia di occhiali, che non erano stati indicati nella documentazione doganale, tentando quindi di introdurli nel circuito commerciale nazionale in evasione ai tributi doganali.

Si tratta di un caso classico di contrabbando tentato; la merce, però, è
risultata irregolare anche per le caratteristiche costruttive, priva del marchio
“CE”, atto a garantirne la sicurezza per l’utente e, quindi, palesemente
pericolosa per la salute.

Il container era stato selezionato  al termine di un processo di “analisi dei rischi”, in base ad “indici di pericolosità” preimpostati e costantemente aggiornati tramite incroci delle informazioni tratte dalla documentazione commerciale e doganale, con quelle risultati dalle banche dati in uso. La partita di occhiali è stata sequestrata e l’importatore, un cittadino cinese residente a Firenze, denunciato alla locale A.G.

La merce sequestrata, se avesse superato la barriera doganale, avrebbe
potuto fruttare sul mercato oltre 250.000 euro.