Quantcast
Altre news

Non solo pioggia: anche in Liguria è tempo di allergie. Da domani occhio ai pollini

genova panorama

Liguria. Il tempo freddo e piovoso di queste ore non vi inganni. Tra pochi giorni si entrerà ufficialmente in primavera ed il nemico numero uno dei soggetti allergici, puntuale come ogni anno, si farà sentire: pollini e spore sono infatti in agguato.

I dati arrivano dall’Arpal, l’Agenzia regionale per la Protezione dell’Ambiente Ligure, tramite la rete di monitoraggio aerobiologico Pollnet, e lasciano poco spazio ai dubbi: a fronte di una diminuzione della fioritura per nocciolo ed ontano, in linea con i calendari stagionali della Liguria, si registrerà un aumento per quanto riguarda il carpino nero. A Genova, poi, sono comparsi anche i primi pollini di graminacea.

“I sintomi dell’allergia – spiegano gli esperti – si faranno sentire in particolare nelle giornate di sole e vento, ma la variabilità climatica ne rende poco prevedibile l’andamento. Si consiglia pertanto a chi ha già avuto sintomi ad occhi e naso di inziare le cure regolarmente, con spray nasali, colliri e antistaminici”.

Per chi soffre anche di asma o tosse da pollini, inoltre, può essere il momento di iniziare la cura preventiva perché si avvicina la completa fioritura del carpino nero, noto per essere causa di disturbi anche intensi nel periodo pasquale.

Per chi è allergico invece alla Parietaria, la pollinazione potrà iniziare appena la temperatura sarà più alta.

Più informazioni