Quantcast
Cronaca

“Non salva Genova, ma la danneggia”. Wwf e Legambiente contro il Terzo Valico

corteo no tav no terzo valico 17 novembre 2012

“Il terzo valico non salva Genova ma, al contrario, la danneggia”. E’ quanto sostengono, in una nota, il Wwf e Legambiente della Liguria, assieme ad altre associazioni di pendolari.

“La scarsa capacità del Terzo Valico di portare lavoro – si legge – è un dato di realtà evidente da tempo a chi guarda l’opera con occhio responsabile e non con la lente deformata di politici che ripetono incessantemente la litania dell’opera salvifica. Bastava informarsi sulle modalità realizzative di una grande opera per rendersi conto che sui territori, la ricaduta occupazionale, diretta o indotta, è sempre estremamente modesta rispetto all’investimento”.

“Non solo il terzo valico non porta lavoro – prosegue la nota – ma può addirittura compromettere attività economiche già presenti che, costrette alla ricollocazione, dovranno ricominciare in un periodo non proprio favorevole. A tutto questo si aggiunga che anche il degrado dovuto ai cantieri, al traffico generato e alla movimentazione di smarino e cemento ha costi economici che generalmente ricadono sul territorio. E c’è poi la compromissione di un bene non rinnovabile, il territorio”.

“Tutto questo – si legge ancora – considerando che quest’opera non risolve i problemi di mobilità dei cittadini”.