Cronaca

Molestò donna prima di uccidere Antonella Multari: richiesta di rinvio a giudizio per Luca Delfino

Genova. Richiesta di rinvio a giudizio con l’accusa di molestie sessuali per Luca Delfino, il genovese di 36 anni condannato a 16 anni e 8 mesi per l’omicidio, a Sanremo, della sua ex Antonella Multari e assolto dall’accusa di aver ucciso, a Genova, un’altra ex, Luciana Biggi.

Per quest’ultimo omicidio, però, il 19 aprile subirà un altro processo in Corte d’assise d’appello, con effetto solo civilistico, dopo il ricorso del legale che rappresenta Bruna Biggi, sorella della vittima.

La richiesta di processare Delfino per le molestie sessuali è del pm Giuseppe Longo. L’udienza preliminare davanti al gip Roberta Bossi è fissata al 10 maggio. Secondo la denuncia della donna che avrebbe subito le pesanti “attenzioni” di Delfino, l’episodio sarebbe avvenuto nel centro storico genovese l’8 agosto 2007, due giorni prima dell’omicidio della Multari uccisa con 40 coltellate.

La donna riferì di essere stata avvicinata da un giovane di circa 30 anni che l’abbracciò con forza da dietro premendo il suo corpo contro di lei e che la baciò sull’ orecchio. La giovane denunciò l’episodio e successivamente
affermò di aver riconosciuto Delfino dalle foto sui giornali.

Delfino, che è difeso dall’avvocato Riccardo La Monaca, èdetenuto nel carcere di Prato.