Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Matuzalem e Kucka, il Genoa perde i pezzi. E Preziosi attacca gli arbitri: “Con la Roma meritavamo di vincere”

Genova. L’ingiusta espulsione di Juraj Kucka contro la Roma consegna a Ballardini, che siederà regolarmente in panchina contro il Milan, un Genoa in emergenza, soprattutto a centrocampo.

All’assenza dello slovacco, squalificato per una giornata, si aggiunge infatti quella altrettanto pesante di Matuzalem. Per il brasiliano è stata confermata la diagnosi che parlava di lesione tra il 1° e il 2° grado al muscolo semimembranoso sinistro. Ancora incerti i tempi del suo recupero: sulle prime si era parlato di due settimane di assenza, forse saranno di più.

Comunque vada, le scorie della sconfitta dell’Olimpico rimangono anche nelle dichiarazioni del presidente Enrico Preziosi: “Non mi interessa fare polemica, né cercare colpevoli, voglio solo che il designatore sappia che a questo punto della stagione i punti valgono doppio, sia per la corsa allo scudetto che per quella alla salvezza. Servono arbitri appropriati, servono persone di buon senso”.

“Vorrei – ha continuato – che Gervasoni rivedesse la gara con tranquillità per capire cosa ha fatto e vorrei che il designatore Braschi, da ora in poi, scegliesse bene i suoi uomini, visto che le partite si fanno sempre più importanti. Nelle prossime partite vorrei vedere sul campo quel buon senso e quella buona fede che non ho visto domenica sera a Roma. Vi confesso che stavolta l’ingiustizia brucia troppo, perché noi quella partita l’abbiamo dominata, meritando sul campo di vincere e invece…”.