Quantcast
Altre news

La felicità secondo Twitter: Genova prima in Italia

De Ferrari

Genova. Misurare la felicità delle città italiane grazie al sociale network twitter. I 140 caratteri di un tweet, infatti, rivelano parole e sentimenti che possono sintetizzare lo stato d’animo di una comunità. Così, leggendo circa 43 mln di messaggi, i ricercatori dell’Università di Milano hanno stilato una sorta di mappa della felicità. Genova si piazza al primo posto, con un indice di felicità pari all’85,2%, mentre Savona è al 23° posto, con un indice rilevato pari al 77.9%.

La classifica viene costruita guardando alla mediana pesata degli indici di felicità, registrati nei sette giorni precedenti (calcolati per ciascuna città), con pesi proporzionali al totale di post (felici, infelici e tutti gli altri) registrati per la singola città durante lo stesso periodo di tempo. Il numero totale di tweet analizzati negli ultimi 7 giorni è 1’172’578 con una media giornaliera di 146’572 post.

L’indice iHappy è basato interamente sulle reazioni istantanee dei singoli individui agli avvenimenti che accadono nella vita di ciascuno e che possono incidere positivamente o meno sul proprio livello di felicità. Questi avvenimenti possono essere i più disparati: la nascita di un figlio, il litigio con la fidanzata, un compleanno da festeggiare, una bella giornata di sole, la vittoria della propria squadra del cuore, un furto subito, una passeggiata nel centro città. Per urlare la propria gioia o rabbia, 140 caratteri sono più che sufficienti…

In altre parole, l’indice di felicità rimane una questione essenzialmente soggettiva e personale. Al contrario, le classifiche basate sulla qualità della vita delle città italiane sono normalmente costruite a partire da indicatori aggregati che si riferiscono ad aspetti strutturali (il reddito medio pro-capite, il livello di occupazione, i servizi legati al tempo libero, ecc.). Ovviamente questi fattori possono incidere sulla felicità media di un individuo nel lungo periodo, ma non catturano le variazioni quotidiane di umore.

Giornalmente è possibile riporta i dati della felicità in varie forme: per ciascuna provincia si calcola il valore mediano (pesato per il numero di tweet della città) dell’indicatore per gli ultimi 7 giorni e successivamente viene prodotta la classifica della felicità, aggregando poi il dato provinciale per regione vengono generate le mappe giornaliere medie di felicità.

Più informazioni