Quantcast
Cronaca

Genova, ingerì 59 ovuli di cocaina: spagnola patteggia tre anni e mezzo

Aula di tribunale

Genova. Una donna spagnola di 43 anni ha patteggiato tre anni e mezzo di reclusione per aver introdotto in Italia, ingerendoli, 59 ovuli contenenti in tutto 590 grammi di cocaina da cui si potevano trarre 820 dosi medie.

Il patteggiamento è avvenuto davanti al gup Adriana Petri che ha rigettato la richiesta di scarcerazione.
La donna aveva confessato di aver compiuto altri due viaggi portando in Italia all’incirca la stessa quantità di
stupefacente.

Era stata arrestata il 19 giugno 2012 in una stanza d’albergo dove i carabinieri avevano trovato una decina
di ovuli. Portata in ospedale rivelò di averne diversi altri in corpo.