Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Genoa-Milan: le nostre pagelle

Genoa-Milan 0-2. Impossibile crederci per chi ha visto la partita. Pazzini, Balotelli e l’arbitro Damato beffano un bel Grifone che ha la sola pecca di non essere cinico.

Frey 6: para alla grande su Niang, si inchina al missile di Pazzini. È attento sulla rasoiata di Flamini ma deve recuperare per la seconda volta la palla dal sacco quando Balotelli lo trafigge da due metri. Bucato.

Granqvist 6,5: gioca alla destra di Portanova, lì dove agisce principalmente El Shaarawy. Argina il Faraone da vero campione. Si spinge in avanti sui calci piazzati rossoblù. Nell’area rossonera lo abbattono ma l’arbitro non se ne accorge. Il suo destro, nella ripresa, crea qualche imbarazzo ad Abbiati. Spinto. Dal 30’ st Jankovic 6: Ballardini gli dice di spingere e il serbo non se lo lascia ripetere due volte. Peccato non basti. Positivo.

Portanova 6: becca un giallo buono solo per azzoppare Pazzini che si vendica pochi istanti dopo portando in vantaggio il Milan. Riesce a impegnare Abbiati con un bel colpo di testa. Lottatore.

Moretti 6,5: sul capitano (in assenza di Rossi) si può sempre contare. Prestazione all’altezza delle aspettative. Certezza.

Cassani 6: partita diligente. Più impegnato a difendere che a offendere. Ballardini lo richiama in panchina a inizio ripresa per un Genoa a trazione offensiva. Attento. Dal 14’ st Immobile 5: entra e il Milan raddoppia. È un suo colpo di testa impreciso a favorire l’azione che porta al gol Balotelli. Tanta corsa, poca sostanza. Rimandato.

Bovo 6: si perde Pazzini (arretrato in quanto zoppicante ma in teoria non di sua competenza) in occasione del gol, colpisce un palo su punizione, fa cacciare Constant. Aveva ragione Ballardini, è un giocatore che può fare di tutto. Anche il centrocampista. Sbaglia qualche passaggio ma quando fa posto a Jorquera il pubblico di Marassi lo applaude. Recuperato. Dal 23’ Jorquera 6: cerca di dare una scossa alla manovra rossoblù, il suo missile costringe Abbiati agli straordinari. Folletto.

Tozser 5,5: non è disastroso come spesso gli è capitato. La sua regia non è però ancora all’altezza della situazione. Con Kucka in campo sarebbe stata tutta un’altra cosa. Rimpiazzo.

Vargas 5,5: troppo spesso opta per il tiro dalla distanza quando sarebbe più logico cercare il passaggio per i compagni. Si da un gran da fare ma non riesce a estrarre il coniglio dal cilindro. Dinamico.

Antonelli 6: un primo tempo passato a difendere, una ripresa all’attacco. Succede anche quando si ritrova a giocare nei tre davanti a Frey. Non è la sua miglior partita ma in quanto a impegno e determinazione difficile contestargli qualcosa. Tuttofare.

Bertolacci 5,5: prende un sacco di calci. Al dinamismo del primo tempo fa da contraltare un secondo tempo in cui l’ex romanista non riesce a trasformare in pratica quello che gli frulla nella testa. Braccato.

Borriello 6,5: l’attaccante rossoblù vive un momento di forma clamoroso. Sta bene e si vede. Fa reparto da solo, incassa calci, si propone e combatte. Aiuta in fase difensiva, crea varchi. Peccato non riesca mai a liberarsi al tiro. Leader.