Fusione Ist-San Martino, accolta la richiesta di Rosso: audizione del rettore De Ferrari e dell’amministrazione del San Martino - Genova 24

Fusione Ist-San Martino, accolta la richiesta di Rosso: audizione del rettore De Ferrari e dell’amministrazione del San Martino

ist san martino

Genova. “La situazione del’Ist sta diventando davvero critica e nei vari sopralluoghi effettuati in questi giorni ho avvertito un profondo malessere sia del personale sanitario sia nell’organizzazione del sistema di cure”.

Così dichiara Matteo Rosso, Vice Presidente della Commissione Sanità della Regione e medico, che continua: “questa mattina in Commissione è stata accolta la mia richiesta di audizione del rettore dell’Università De Ferrari e dell’amministrazione del San Martino perché il rischio concreto se non verranno trovate soluzioni è quello di perdere la qualifica di Istituto di Ricerca e dei relativi fondi, con grave danno per il sistema di efficienza delle cure a tutela delle salute dei pazienti oncologiche”.

“Aver ridotto l’Ist ad un semplice Padiglione, il Padiglione 15del San Martino, dimostra una scarsa attenzione verso l’elevata scientificità di questa struttura. Ciò che è ancora più grave è che, mi è stato riferito dai pazienti, in questi giorni è diventata operativa la decisione di chiudere le strutture dell’Ist preposte ad effettuare le visite anestesiologiche e le analisi propedeutiche alle operazioni o trattamenti di pazienti in cura presso l’Ist. Da qualche giorno le persone sono costrette ad effettuare queste visite ed analisi presso il Monoblocco del San Martino con grave danno per i cittadini ”.

“Stiamo parlando di pazienti che devono sottoporsi a terapie oncologiche e che quindi avrebbero la necessità venisse mantenuto un sistema di cure efficiente che fine a qualche mese fa l’Ist garantiva. Siamo in una condizione di pesante empasse e questo non possiamo permettercelo, dobbiamo lavorare per trovare una soluzione nei tempi più veloci se vogliamo continuare a tutelare la salute dei nostri concittadini”, conclude Matteo Rosso.