Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Fiorentina-Genoa: le nostre pagelle

Terza sconfitta consecutiva per il Genoa di Ballardini. A Firenze i rossoblù riescono per ben due volte a recuperare lo svantaggio ma, ridotti in 10 per l’espulsione di Bertolacci, non riescono a riprendersi dopo l’autogol di Cassani.

Tzorvas 5: gran parata nel finale ma si vede la ruggine accumulata in un anno e mezzo di panchina. Il secondo gol della Fiorentina nasce da una sua presa difettosa. Doveva far suo anche il pallone che vale il definitivo vantaggio viola. Arrugginito.

Granqvist 6: dalle sue parti i viola fanno fatica, col fisico tampona la maggior velocità degli attaccanti avversari. Bene nel gioco aereo. Sicuro.

Portanova 6: Ljajic se lo beve prima di servire Aquilani per l’1-0 viola. Poi si sveglia, combatte e trova anche il gol. Peccato non valga nemmeno un punto. Beffato.

Moretti 5,5: rispetto a Cuadrado ha un altro passo. Fa fatica e non potrebbe essere altrimenti visto che nel primo tempo non può nemmeno contare sull’aiuto di un desaparecidos Antonelli. Doppiato.

Pisano 5,5: non trova la posizione in campo, appare molto bloccato anche se i viola preferiscono attaccare dall’altra parte. Sostituito. Dal 1’st Jorquera 6: gioco poco o niente ma ogni volta che gli viene concesso spazio cerca quegli spunti che possano rianimare la squadra. Guizzante.

Kucka 6: qualche pallone recuperato in mezzo al campo, qualche sgroppata. Il problema è che fatica a fare da filtro con i compagni dell’attacco. Incompleto.

Tozser 5: bene in fase di interdizione ma quando c’è da rilanciare è sempre troppo indeciso sul da farsi. Rimandato. Dal 1’st Jankovic 6: ottima la torre per la rete di Antonelli, un paio di spunti interessanti, altrettanti palloni persi ingenuamente. Ballardini lo schiera davanti ma lui non torna mai ad aiutare i compagni. Croce e delizia.

Vargas 5,5: nel primo tempo non lo si vede mai. Meglio nella ripresa ma non incanta. Frastornato. Dal 28’st Cassani 5,5: suo il gol decisivo, peccato lo realizzi nella propria porta. Più facile parlare di sfortuna che di errore. Iellato.

Antonelli 6: un primo tempo imbarazzante, sembrava il giocatore tanto criticato dello scorso anno. Nella ripresa cresce e il gol gli tira su il voto. Altalenante.

Bertolacci 5,5: nel primo tempo è utile solo in fase di interdizione, nella ripresa gioca più arretrato ma sembra trovarsi a suo agio. L’espulsione è sciocca e costringe il Genoa in 10 nel momento più delicato della partita. Rosso.

Immobile 6: i compagni non gli forniscono un pallone giocabile in 90’, cerca di recuperare autonomamente tutti quelli che può. Si da un gran da fare, combatte contro l’intera retroguardia viola. Non è Borriello ma fare il lavoro sporco non gli pesa. Affamato.