Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Fiera di Genova: con il rientro ufficiale in Convention Bureau, Genova si inserisce in un nuovo target di offerta

Genova. Con gli spazi del padiglione Blu di Jean Nouvel Genova si inserisce in un nuovo target di offerta. Dopo nove anni di assenza Fiera di Genova rientra a far parte di Convention Bureau Genova, il network di aziende che promuove il turismo congressuale e di affari del capoluogo ligure.

“Fiera di Genova – ha dichiarato Sara Armella, presidente di Fiera di Genova SpA – rientra, ed è di oggi il debutto in assemblea, nella compagine che conta circa cinquanta aziende associate (tra alberghi, PCO, sedi congressuali, contenitori di eventi, catering, società di trasporti, Acquario, società di editoria e servizi tecnici) con un progetto di collaborazione realizzato insieme a Porto Antico per attrarre su Genova congressi, convention ed eventi con un taglio da 1.500-2.500 partecipanti”.

Un segmento di mercato non presidiato da Convention Bureau Genova che invece da oggi potrà contare sugli spazi del padiglione B: ventimila metri quadrati multifunzionali affacciati sul mare e dieci sale congressi fino a 90 posti ciascuna, posizionati nel centro della città e a soli cinque minuti di battello dalle aree del Porto Antico e dalle sale congressuali dei Magazzini del Cotone. Le migliori caratteristiche della struttura disegnata da Jean Nouvel hanno contribuito negli ultimi anni al crescente successo del Gala Dinner degli Agenti Marittimi, un evento capace di richiamare quasi duemila operatori provenienti da tutto il mondo.

“L’ingresso di Fiera di Genova rafforza ulteriormente il Convention Bureau – ha sottolineato il presidente di Porto Antico SpA Ariel Dello Strologo – e la nostra collaborazione per sviluppare il turismo congressuale in città”.