Quantcast

Dalla Lanterna a Tunisi per costruire un mondo migliore: la carica dei 100 genovesi al Forum Mondiale 2013

lanternarossoblucerchiata

Genova. Dal 26 al 30 marzo si svolgerà a Tunisi il Forum Mondiale Sociale 2013, uno spazio di dibattito democratico e di approfondimento tra movimenti sociali, reti, ONG e altre organizzazioni della società civile.

Il Forum – che si propone di costruire una rete comune e decentrata di associazioni e movimenti, impegnati in azioni concrete per migliorare la qualità della vita nel mondo – sarà articolato in diverse sezioni tematiche e vedrà la partecipazione delle principali città mediterranee, maggiormente impegnate sui temi al centro dell’interesse e della discussione. Al Forum sono iscritte migliaia di persone provenienti da tutto il mondo tra cui una nutrita delegazione genovese, promossa da alcuni consiglieri comunali e Arci Genova per seguire i lavori seminariali delle città del Mediterraneo, l’assemblea dei movimenti sociali, il Forum acqua e il Forum grandi opere. Sarà anche dedicata una specifica attenzione alle cruciali situazioni in Siria e in Tunisia e alla questione palestinese.

Genova, porta dell’Europa nel Mediterraneo, ha da sempre prestato particolare attenzione al Forum Mondiale Sociale, anche per la propria storia legata al G8 del luglio 2001. La nostra città è inoltre il soggetto promotore, nonché componente e sede ospitante, della Tavola della pace Liguria e della sezione ligure del Movimento Europeo.

L’assessorato alla Cultura e Turismo del Comune di Genova, riconoscendo il valore culturale del Forum, ha accettato l’invito dei promotori di individuare un percorso di collaborazione con la compagnia di navigazione Grandi Navi Veloci, per favorire la più ampia partecipazione possibile con particolare attenzione ai più giovani. Grandi Navi Veloci ha accolto la proposta di partnership con il Comune, offrendo un congruo sconto sul costo standard per il traghetto Genova/Tunisi; così, sabato 23 marzo 100 partecipanti salperanno da Genova.