Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Crisi e lavoro, la ricetta del presidente Burlando: “Nuova politica industriale, con infrastrutture e investimenti”

Liguria.“I temi della crescita, dell’occupazione, dello sviluppo economico così come della sanità e del trasporto pubblico dovranno essere temi prioritari per il prossimo governo e le regioni come la Liguria attendono risposte rapide perché una situazione di questo genere risulta sempre più difficile da sostenere”. Lo ha detto il presidente della Regione Liguria Claudio Burlando durante l’appuntamento organizzato dalla Cgil ligure, a cui partecipa anche il segretario nazionale, Susanna Camusso per presentare il “Piano di Lavoro”.

burlando

“Sarebbe un peccato se non arrivasse la fiducia ad un possibile governo Bersani, in quanto si poteva affrontare almeno il discorso della legge elettorale in quanto se si torna a votare così il rischio è continui una ingovernabilità del Paese che in questo momento sarebbe un disastro. Bersani lo ha già definito percorso impossibile e quindi ora vedremo quali saranno i possibili scenari” ha aggiunto il presidente Burlando.

“Infrastrutture ma non solo, serve una nuova politica industriale e di rilancio delle attività produttive e spero che dall’iniziativa di sabato sia iniziato un percorso virtuoso che porteremo avanti. Viene terorizzato da molti che si sta meglio senza investimenti, senza nuove opere, invece ritengo che sia indispensabile un cammino inverso, ragionando sulle forme di sviluppo sostenibile”.

“La crisi non è ciclica come le altri, è una crisi lunghissima di cinque anni e per uscire bisogna essere decisi e coerenti rispetto ad una nuova politica industriale per l’Italia e per la Liguria, creando intanto le condizioni per una ripresa economica ed occupazionale che non sarà comunque facile e di breve soluzione” ha concluso il governatore ligure.