Coppie di fatto, Genova verso il registro. Forum Associazioni Famiglie: “Provvedimento vuoto e ideologico”

Genova. “Siamo sbalorditi dalla distanza dell’amministrazione comunale dai veri problemi della popolazione genovese, soprattutto delle famiglie con figli, che stanno vivendo momenti assai difficili: vista l’attuale situazione economica non credevamo che la Giunta desse seguito alla preannunciata intenzione di istituire il registro”. Così il presidente del Forum Ligure delle Associazioni Familiari, Anna Maria Panfili, ha commentato la notizia dell’approvazione, da parte della Giunta comunale di Genova, del registro delle unioni civili.

“Siamo di fronte ad un provvedimento vuoto ed ideologico, del quale non sono chiari neppure i concreti effetti: e’ la
sostanziale ripetizione di un “format” che si sta diffondendo in molti comuni d’Italia, al di fuori delle competenze comunali, come evidente, ma censurabile, forma di pressione sul Parlamento. Ma – ha proseguito – i problemi veri del Paese sono altri e i Comuni possono iniziare ad affrontarli; urge un più attento controllo della spesa pubblica, l’adozione di agevolazioni per l’ingresso dei giovani nel mondo del lavoro, una rapida riforma della tassazione e del sistema tariffario comunale, per adeguarlo a misura delle famiglie con figli, con anziani, con disabili. Confidiamo che il Consiglio Comunale ritrovi la strada del bene comune e richiami la Giunta alla responsabilità di interpretare i veri bisogni della popolazione, respingendo l’adozione del registro”.