Quantcast
Sport

Chiavari Ring Lotta profeta in patria, oltre 120 atleti in gara, anche da Ungheria, Germania e Croazia

Chiavari Ring Lotta Wrestling

Chiavari. Tredicesimo Grand Prix Città di Chiavari, torneo internazionale giovanile di lotta stile libero e femminile al Chiavari, al quale hanno partecipato circa 120 ragazzi e ragazze di età compresa tra i 6 ed i 17 anni, in rappresentanza di 23 società provenienti dal centro-nord Italia. Molto gradita e di prestigio è stata la partecipazione di una squadra proveniente dall’Ungheria, di una in arrivo dalla Croazia e di una proveniente dalla città tedesca di Norimberga.

Per la Chiavari Ring Lotta si è trattato di un grande sforzo organizzativo e per la buona riuscita della manifestazione è stato importantissimo l’aiuto e il supporto del Comune di Chiavari, della Regione Liguria, della Promotour chiavarese e dell’Associazione Chiavari Città dello sport, del comitato chiavarese del Csi, del Cral della ASL 4 Chiavarese, del Circolo Panathlon e di alcuni sponsor locali come Giada Auto e il Bar Baffo.

Per la Chiavari Ring, che si è aggiudicata la classifica generale per società, guidati dai tecnici Slavco Iliev, Valter Lombardi, Nicola cosentino e Marco Rinosi, hanno gareggiato: Alexander Manotoa, Matia Fois, Robert Ausilio, Matteo Candiano, Pietro Casoni, Pablo Sanguineti, Mattia Fraschini, Gianluca Pellegrino, Veronica Braschi, Fabio e Luca Sai, Cristopher Manotoa, Matteo Scarpenti, Andrea Roncoli, Francesco e Jacopo Masotti, Alessia Cencioni, Andrea Lombardi, Giovanni Borgia e Giulio Speranza. Prossimo appuntamento per il sodalizio verdeblu i campionati italiani cadetti che si terranno ad Ostia il 5 aprile.