Quantcast
Economia

Carlo Felice, Doria: “Approvato bilancio preventivo 2013, ma la salvezza dello spettacolo dipende da tutti”

carlo felice

Genova. “Ieri il consiglio di amministrazione del Teatro Carlo Felice ha approvato la proposta di bilancio preventivo 2013 che verrà poi portato all’attenzione del Ministero competente. E’ un bilancio che si chiude in pareggio come preventivo, come prescrive la legge, ed è stato un atto obbligato, necessario per poter accedere ai fondi FUS statali indispensabili per la sopravvivenza e che spettano al teatro per la sua attività”.

Così il sindaco di Genova Marco Doria è intervenuto, attraverso un video su youtube, per spiegare la situazione del Teatro Carlo Felice.

“E’ un esempio di impegno – ha continuato – che l’amministrazione comunale profonde nel sostegno del settore della cultura e dei teatri. Il comune sostiene, in una situazione di difficoltà incredibile, il teatro Carlo Felice e sostiene anche altri teatri non pubblici concedendo loro, a condizioni ragionevoli, spazi e sale e avendo concesso dei fondi per lo svolgimento delle attività”.

Un impegno importante, che arriva in una situazione non facile. “In questo momento comunque è chiaro che la salvezza del settore dello spettacolo dipende anche da una grande capacità degli operatori dello stesso settore, non è possibile immaginare che soltanto l’ente pubblico sostenga un settore per altro strategico per il nostro paese. Ci vuole un impegno di tutti. Il comune sta svolgendo la sua parte con grande serietà e con grande sforzo continuerà a farlo”.