Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Cagliari-Sampdoria: le nostre pagelle

Un Cagliari capace di mettere un po’ di velocità sul campo, una Sampdoria contratta.

Romero 6,5 – gol incassato dopo 302 minuti, fa di tutto per non prenderne più, ma non è affatto coadiuvato dai suoi. Ibarbo lo trafigge ripetutamente. Crocefisso.

Rossini 5 – la normale amministrazione si trasforma in un errore al primo affondo del Cagliari. Poi ne azzecca ben poche. Budino.

Palombo 5 – nel primo tempo si cala nel ruolo, molto più bravo a recuperare palloni piuttosto che far ripartire l’azione. Poi il secondo gol ce l’ha tutto sul groppone. Arrugginito.

Costa 5 – non chiude adeguatamente su Ibarbo nell’occasione del gol e da lì non lo vede più. Stinto.

De Silvestri 6 – attento, svelto, il primo tempo spinge e fa ammonire Ekdal. Rimane il più vivo anche dopo il primo gol subito. Si spegne con la partita in freezer per il Cagliari. Reattivo.

Poli 5,5 – gli si chiede di essere nocchiero, ma si perde assieme agli altri. Naufrago.

Maresca 5 – la personalità, e ne ha da vendere, non basta per compensare sbadataggine e imprecisione. Deteriorato. Dal 53’ Munari sv – gli si chiede quello che non è nelle sue corde, attaccare invece che coprire. Inoffensivo.

Obiang 5 – becca un’ammonizione, e non riesce mai a trovare le misure del passaggio. Sbilenco.

Estigarribia 5 – coperta sempre corta per lui, se spinge lascia solo Costa, se si ferma manca un punto di riferimento dietro. Ambiguo. Dal 53’ Soriano 6 – qualche tocchetto pregevole, ma ormai nessuna ha più benzina. Sconquassato.

Icardi 5 – per tutto il primo tempo, mai un’occasione pulita, ma arriva tardi sui cross recapitati. Il copione non cambia nel secondo tempo. Involuto. Dal 60’ Maxi Lopez 6,5 – qualche buon movimento, poi il rigore offertogli da Eder. Incoraggiante.

Eder 6 – nel buio di idea dei compagni, ingaggia qualche uno contro tutti. Elettrico.