Quantcast
Economia

“Felici di crescere”, Aponte (Msc): “L’Italia dovrebbe uscire dall’euro”

felici di crescere

Genova. “La crescita verrà sempre dalle imprese e non dallo stato purtroppo, per cui i politici devono puntare sulle imprese e cercare di sostenerle nella crescita”. Queste le prime parole del presidente di Msc, Gianluigi Aponte, durante il suo intervento al convegno “Felici di crescere”.

“Per questo serve una sola cosa, ovvero il finanziamento bancario. Se vogliamo creare lavoro, i politici devono mettere pressione sulle banche affinché finanzino le imprese in modo da farle crescere”, ha proseguito.

Poi ha proseguito parlando dell’euro. “L’Italia deve riflettere se rimane o no nell’euro – ha dichiarato – la moneta unica favorisce la Germania e penalizza i paesi più deboli, come il nostro. Se avessimo il coraggio di svalutarla del 20%, l’Italia sarebbe il paese più competitivo del mondo. A mio avviso un blocco di paesi dovrebbe staccarsi dall’area euro per tornare a crescere”.