Quantcast
Sport

Viareggio Cup, scopriamo gli “All Boys” che affronteranno la Sampdoria ad Arenzano

Arenzano. Giusto cento anni fa, il 15 Marzo 1913 a Buenos Aires, un gruppo di amici (la maggior parte di origine italiana, tra i quali Vicente Cincotta, Leopoldo Bonanini, Enrique Rusconi ed Antonio Boeri) decisero di fondare “El Club Atletico Todos Muchachos” (riflettendo nel nome la loro gioventù). La traduzione in inglese (nazione di riferimento per il calcio dell’epoca, vedi River Plate, Newell’s Old Boys, Racing Club de Avellaneda) trasformò il nome della squadra nell’attuale “All Boys”.

Il club bairense, guidato dal presidente Horacio Roberto Bugallo, gioca nella “Primera Division”; i suoi i colori sociali sono il bianco ed il nero e le partite casalinghe vengono disputate allo stadio “Islas Malvinas” (in questo caso il termine inglese Falkland non è assolutamente gradito…).

Alessandro Palagi, presidente del comitato organizzatore del torneo di Viareggio, da navigato uomo di sport, ha colto l’occasione dei festeggiamenti per il centenario della storia del club argentino, per riuscire a far partecipare al Viareggio Cup questa prestigiosa società, che venerdi 15 febbraio si giocherà, alle ore 15,00 sul campo Nazario Gambino di Arenzano, il passaggio agli ottavi di finale contro l’agguerrita Sampdoria.

Il match avrà sicuramente risvolti interessanti, perché – anche dopo le prime due partite – il Girone 4 presenta una situazione che lascia possibilità di passaggio del turno sia alla Samp che ai “gauchos” argentini, ma anche allo stesso Varese, che se la vedrà contemporaneamente con il Recreativo Huelva, ormai tagliato fuori dai giochi.

I giocatori di maggior spicco della Sampdoria sono l’attaccante Austoni, i centrocampisti Ivan e Lombardo (figlio d’arte), i difensori Pfunder, Piana (in fase di recupero da un infortunio) e Biraschi (in prestito dal Grosseto), mentre la rosa sudamericana è ricca di giovanissimi anche del 1997.

Questa è la classifica :
1° Sampdoria 4
2° All Boys 4
3° Varese 2
4° Recreativo Huelva 0

Claudio Nucci