Quantcast
Cronaca

Tragedia dei Ricchi e Poveri: tra lacrime e ricordi commossi, l’ultimo saluto ad Alessio Gatti

Nervi. Lacrime, abbracci, ricordi commossi. Così tutto il quartiere di Nervi e non solo si è stretto intorno alla famiglia di Alessio Gatti e ha accompagnato il giovane durante il suo ultimo viaggio terreno.

E’ stata una folla composta e commossa quella che si è ritrovata questa mattina davanti alla Chiesa di San Siro di Nervi. Franco Gatti, che era arrivato sul sagrato poco prima della bara, è stato abbracciato con affetto dai presenti, sia prima che dopo la celebrazione dei funerali, al termine dei quali ha ringraziato tutti commosso, con le lacrime agli occhi.

Accanto a lui gli amici di sempre, gli altri due componenti del gruppo, Angela Brambati e Angelo Sorgiu e l’ex cantante dei Ricchi e Poveri, Marina Occhiena. Straziante il pianto di Angela, che ha visto Alessio crescere insieme a suo figlio.

Tanti giovani al funerale, tutti gli amici che assieme ad Alessio hanno condiviso le gioie e il divertimento e che oggi lo hanno accompagnato durante il suo ultimo viaggio terreno. Uno di loro, durante la funzione, ha letto una lettera commossa, parlando della sua vita, dei suoi sogni, delle sue aspettative e dei ricordi.

Nell’aria di una limpida mattina genovese, sembra ancora impossibile che una giovane vita sia stata strappata così, in un batti baleno. Ancora, infatti, rimangono da chiarire le cause della morte del ragazzo, visto che l’autopsia non ha tolto i dubbi. Secondo quanto ricostruito dal medico legale Francesco Ventura, non ci sarebbero segni evidenti di patologie che possano avere provocato la morte.

Per questo saranno decisivi gli esami tossicologici per i cui risultati bisognerà attendere almeno 15 giorni.

leggi anche
  • Che sarà
    Musica, Franco Gatti lascia i Ricchi e Poveri