Quantcast

Titanio nel Beigua, Regione: “Nessuna richiesta di sfruttamento”

Genova. La Regione Liguria non ha ricevuto alcuna richiesta di sfruttamento di aree montane per l’estrazione di titanio.

Lo ha sottolineato, in serata, l’assessore all’Ambiente Renata Briano, incontrando i sindaci e i rappresentanti dei comuni del Parco del Beigua : Arenzano, Campo Ligure, Cogoleto, Masone, Rossiglione, Tiglieto, Sassello, Genova, Stella, Mele e Urbe e della Provincia di Genova.

L’assessore ha ricordato che a norma di legge nei parchi liguri è vietata l’apertura di cave e miniere e che comunque, nel caso la Regione Liguria ricevesse proposte riguardanti l’estrazione del titanio sul monte Tarinè, i primi a esserne informati, in attesa di rispondere secondo le procedure e le normative, saranno i comuni interessati.

leggi anche
  • Battaglia
    Titanio del Beigua, i Comuni dell’entroterra insorgono: “Il 40% della ricerca anche dentro il parco”