Quantcast

Teatro, lutto per la scomparsa di Myria Selva: il cordoglio di Daniela Ardini

Genova. E’ morta, questa mattina, a Genova l’attrice Myria Selva. Sposata con l’attore Mario Marchi, aveva 84 anni e una lunga carriera alle spalle. Aveva iniziato a lavorare con Gilberto Govi nella cui compagnia era stata per tre stagioni.

Nel 1957 con altri due giovani attori, Paola Giubilei e Duilio Provvedi, fu tra i fondatori della Borsa di Arlecchino, una esperienza teatrale unica nella Genova di allora, sotto la guida di Aldo Trionfo. Era un teatro d’avanguardia che ha avuto tra i suoi interpreti anche Paolo Poli. Qui si posero i primi
germi di una sperimentazione che divenne punto di riferimento per il teatro italiano successivo.

Attrice versatile, Selva ha lavorato a partire dagli anni Cinquanta allo Stabile di Genova con registi come Luigi Squarzina (”Il cerchio di gesso del Caucaso”), Giannino Galloni e Marco Sciaccaluga (”La bocca del lupo”). Poi per molto tempo e’ stata nella compagnia del Teatro della Tosse con
Aldo Trionfo e Tonino Conte.

Negli ultimi anni ha rappresentato un punto di riferimento fondamentale per Lunaria Teatro di Daniela Ardini, che cosi’ la ricorda: “Con la scomparsa di Myria Selva, se ne va una delle inventrici del teatro genovese. Fondatrice della Borsa di Arlecchino insieme a Paola Giubilei e Duilio Provvedi, nel corso degli anni ne è stata l’anima, dividendo la scena con Aldo Trionfo, Mario Marchi e altri grandi attori. Lunaria Teatro porge le sue più sentite condoglianze alla famiglia e agli amici di Myria”.

Più informazioni