Quantcast
Cronaca

Stadio alla Foce, Doria apre all’ipotesi: “Le aree non utilizzate dalla Fiera per valorizzare la città”

Genova. L’area della Fiera di Genova tra rilancio ed utilizzazione delle aree per altri scopi. Il comune, azionista di maggioranza relativa dell’ente, punta al rilancio dopo un 2012 difficile, ma valuta anche tutte le ipotesi tese a valorizzare ulteriormente l’area.Tra queste la prima è sicuramente quella che riguarda il nuovo stadio della Sampdoria.

“Il nostro obiettivo – ha spiegato il sindaco di Genova Marco Doria – è garantire una prospettiva alla Fiera spa e per questo ci siamo mossi coerentemente. Nel momento in cui ci sono state le dimissioni del cda insieme alla Regione abbiamo deciso di far sentire la nostra presenza inserendovi segretari generali proprio per dire che siamo presenti e non lasciamo solo l’ente Fiera”.

“Inoltre – ha continuato Doria – abbiamo individuato un tecnico, il dottor Bruzzone, che potesse da un punto di vista manageriale definire un progetto aziendale per la Fiera di Genova dei prossimi anni. All’interno del progetto ci deve essere una indicazione sulle aree che servono”.

Con la prossima edizione del Salone Nautico che dovrebbe essere maggiormente protesa verso le acque antistanti, si potrebbero liberare aree preziose.

“Le aree che non serviranno a Fiera – ha concluso il sindaco – saranno utilizzate dal Comune nell’ottica di una valorizzazione della città”. Nessun riferimento al nuovo stadio, ma la Sampdoria ormai ci spera.