Quantcast

Sampdoria e Malines: la Spagna di Obiang in Belgio fa 1-1, ma nell’88/89 i blucerchiati…

Storia e attualità, l’esordio di Pedro Obiang con la nazionale spagnola under 21 (ha pareggiato oggi 1-1 con i pari età del Belgio) si intreccia con l’indimenticabile era di Paolo Mantovani e Vujadin Boskov.

La prima partita di Obiang con le Furie Rosse si è infatti giocata a Malines, città belga che evoca dolci ricordi per i blucerchiati.

Era la stagione 1988/89, Coppa delle Coppe. Il Malines viveva un periodo magico, aveva già vinto la precedente edizione del torneo, e si trovava ad affrontare la Sampdoria.

L’insidiosa trasferta vide i blucerchiati andare in svantaggio di due reti (gol di Ohana e Deferm), per poi accorciare grazie a Vialli. Risultato in bilico e Boskov a regalare una delle sue indimenticabili massime: “Al ritorno – disse – tempo buono, terreno perfetto. Il Malines dopo un quarto d’ora non saprà più dov’è nord, sud, est, ovest”.

Stadio Ferraris, 19 aprile 1989, pioggia battente e partita stregata. A fare la guardia alla porta belga Proud’Homme e ospiti che resistono. Almeno fino al minuto 72.

Cerezo insacca e fima l’1-0. I belgi si buttano allora all’attacco, ma la Samp non fa sconti: contropiede e Dossena raddoppia, aggirando anche il portiere grazie ad una veronica. A completare il tutto il gol di Salsano per il 3-0.

La finale di Berna quella Sampdoria la perse contro il Barcellona, ma si rifece salendo sul gradino più alto del podio appena un anno dopo.

Più informazioni