Quantcast

Profughi, l’assessore Rambaudi: “Oggi le competenze sono dei Prefetti”

Liguria. “Mi spiace che il consigliere Bagnasco utilizzi l’argomento dei profughi in modo strumentale, forse non è informato che dal 31 dicembre dell’anno scorso le competenze sui profughi sono passate al Ministero dell’Interno e alle Prefetture”. Lo dice l’assessore alle politiche sociali della Liguria, Lorena Rambaudi, rispondendo così al consigliere regionale, Roberto Bagnasco che accusa la Regione di non gestire l’emergenza.

“La Regione Liguria ha gestito l’emergenza fino a fine anno, come le altre regioni – spiega Rambaudi – e successivamente ha consegnato ai Prefetti tutti i dati, non solo quantitativi, ma anche qualitativi, relativi ai singoli profili, alle competenze e ai progetti di autonomia che si stavano avviando con il sostegno regionale”.

“Non è vero – ribadisce l’assessore – che le persone sono abbandonate. I prefetti hanno prorogato per due mesi l’accoglienza, dando continuità ai contratti con gli enti gestori precedentemente stipulati dall’Ente e nonostante la Regione Liguria non abbia più competenze in materia, continuiamo a collaborare, sia a livello regionale, con il Prefetto di Genova, che nazionale. Anche se il passaggio delle competenze è già avvenuto formalmente, il Ministero dell’Interno, continua a chiedere la partecipazione delle Regioni al tavolo del Viminale, segno della realizzazione di un’attività proficua”.